top of page

Omega 3 Krill Oil+

Prezzo

€ 38,00

IVA esclusa

Omega 3 Krill Oil+ è un integratore alimentare a base di acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 (EPA, DHA), fosfolipidi e antiossidante astaxantina.

 

L’olio è estratto dal krill,un insieme di piccoli crostacei dell’ordine Euphausiacea presenti in tutti gli oceani. Omega 3 Krill Oil+ è estratto dalla specie più abbondante (Euphausia superba) presente nelle acque fredde polari dell’oceano antartico. Quest’olio è ricco in omega-3 e astaxantina, una sostanza antiossidante.

Gli acidi grassi essenziali sono sostanze indispensabili per l’organismo che, tuttavia, non siamo in grado di sintetizzare autonomamente. Di conseguenza, solo con la dieta possiamo sopperire al corretto fabbisogno di tali sostanze, al pari delle vitamine, dei sali minerali e degli amminoacidi essenziali.

Nella classe degli omega-3 ci sono due tipi di acidi grassi particolarmente importanti: l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA).

Questi acidi grassi svolgono una funzione plastica (membrane cellulari) e sono particolarmente abbondanti nel sistema nervoso centrale e periferico, dove tendono a diminuire con l’invecchiamento. Numerosi studi hanno associato la diminuzione di acidi grassi essenziali alla comparsa di disfunzioni del sistema nervoso (es.: perdita di memoria, di acuità visiva, ecc.). Inoltre, da un punto di vista metabolico, gli acidi grassi essenziali sono precursori di prostaglandine, prostacicline, trombossani e leucotrieni, tutti metaboliti attivi in funzioni quali la contrazione muscolare, l’aggregazione delle piastrine e la risposta infiammatoria. Una carenza di acidi grassi essenziali può, quindi, creare importanti squilibri nelle funzioni dell’organismo. Un’assunzione corretta di acidi grassi essenziali della serie omega-3 ha la benefica proprietà di abbassare nel sangue la concentrazione dei trigliceridi. Essi hanno inoltre la capacità di ridurre l’aggregabilità piastrinica, diminuendo così il rischio di aterosclerosi e di patologie coronariche.

L’integrazione di omega-3 apporta benefici anche per la salute e l’aspetto della pelle, aiutando a proteggere i danni da raggi UV (Pilkington et al. 2011; Omega-3 Polyunsaturated Fatty Acids: Photoprotective Macronutrients); studi preliminari suggeriscono, inoltre, una riduzione degli stati infiammatori della pelle come l’acne (Rubin, Kim, e Logan 2008 Acne vulgaris, mental health and omega-3 fatty acids: a report of cases).

L’olio di krill contiene naturalmente l’astaxantina, un importante antiossidante, 11 volte più potente del beta-carotene e 550 volte più potente della vitamina E, in grado di agire da efficiente ‘spazzino cellulare’ dei radicali liberi a livello delle membrane cellulari (Fassett e Coombes, 2012; Astaxanthin in Cardiovascular Health and Disease). Queste sue proprietà lo rendono una molecola dai svariati effetti benefici per l’organismo, tra cui ruoli anti-infiammatorio e a protezione dalle malattie cardio-vascolari (von Schacky, 2007; Omega-3 Fatty Acids and Cardiovascular Disease). Inoltre, uno studio del 2012 ha riscontrato che l’integrazione giornaliera di astaxantina per via orale ha migliorato la texture e l’elasticità della pelle e ridotto le dimensioni delle macchie dell’età (Tominaga et al. 2012; Cosmetic Benefits of Astaxanthin on Humans Subjects).

L’olio di krill contiene altre 2 molecole importanti per il nostro organismo che lavorano in sinergia con gli omega-3: la colina e la fosfatidilcolina. Come riportato in diversi studi scientifici, la colina e la fosfatidilcolina giocano un ruolo fondamentale nella salute del cuore, prevenendo malattie cardiache e riducendo la probabilità di insorgere in diabete di tipo 2 (Xu et al. 2022; SGLT2 Inhibition, Choline Metabolites, and Cardiometabolic Diseases […] randomized study). L’effetto sinergico sembra dovuto alla capacità di queste molecole di legare i lipidi, fluidificando il sangue e riducendo il contenuto di colesterolo LDL. In particolar modo, la colina contribuisce anche al normale funzionamento del nostro sistema nervoso, prevenendone il deterioramento causato dal progredire dell’età o ad altre malattie di tipo neurologico.

Il krill, inoltre, è fonte di omega-3 più sostenibile per l’ambiente, e la mate